Nemmeno con un fiore

17190393_1570915629615440_9051842175398108881_n

La nuova pubblicazione della casa editrice L’erudita Giulio Perrone Editore, dedicata alle voci di donna contro ogni tipo di violenza, a cura della giornalista e scrittrice Enza Alfano, contiene anche un mio racconto in cento parole: Cinquanta rose.

Sono molto onorata di far parte di questo progetto editoriale che riguarda un gruppo di autori Napoletani e che appunto, include anche un mio contributo.

Cinquanta rose

  Un mazzo di rose per il mio compleanno, cinquanta rose del colore della passione, consegnate dal fioraio che bussa alla porta alle otto del mattino. Sono ancora nel letto, frastornata, indolenzita con i lividi sulle braccia e sulle gambe ed un dolore lancinante che mi pervade il cervello e arriva dritto al cuore. Cinquanta rose rosse per chiedermi perdono per la tua ira che non riesci a controllare, con un biglietto “Buon Compleanno Amore”, come se l’amore fosse questo, fatto di insulti, botte e perdono. No, non posso accettarlo. Chiudo la porta in faccia al fioraio, ma non a te.

Maggie Van Der Toorn