Partenze a (e da) Lussemburgo

20160110_155528-kdcollage

E’ proprio vero, amo partire, viaggiare, incontrare persone e visitare luoghi nuovi che sono fonte di ispirazione e che donano sempre più desiderio di esplorazione per poter raccontare, scrivere e condividere. Infatti ho accettato con grande gioia l’invito della Presidente della Società Dante Alighieri di Lussemburgo, Giovanna Pandolfelli, una giovane donna, residente da tempo in Lussemburgo con una laurea in lingue e un master in bilinguismo. Impegnata nella diffusione della lingua italiana all’estero, insegnante di italiano per stranieri e con una lunga esperienza come traduttrice UE. Collaboratrice con la rivista italiana all’estero Passaparola per la quale ha pubblicato articoli di cultura e sul bilinguismo.

E’ stato proprio l’interesse per il bilinguismo il motivo  del nostro incontro, io che sono madrelingua olandese ma scrivo e penso in italiano, lei italiana ma con un’ottima conoscenza di cinque lingue.

Ho scoperto un’altra realtà a Lussemburgo, una piccola nazione, che cura con devozione il patrimonio linguistico a partire dal insegnamento scolastico che si estende tra intrecci di culture e lingue.

Sono stata accolta da una pioggia insistente e un cielo grigio ma questo non mi ha impedito di osservare il luogo con la luce dei suoi abitanti e degli splendidi edifici, strade e piazze pulite, ben curate. Giovanna mi ha accompagnata a casa sua dove mi ha offerto una torta al cioccolato, la più buona che ho mai mangiato, mentre sua figlia di soltanto nove anni suonava l’arpa con grande talento, come un’arpista matura.

Poi ci siamo recate alla sede della Dante Alighieri per la presentazione di Partenze. Uno stabile in pieno centro, sito in un viale di ristoranti, Irish Pub e librerie. Ci si trova perfino la libreria italiana con alcune copie di Partenze in vendita sulle mensole.

La sala della Società Dante Alighieri si è riempita di persone provenienti da diverse nazioni ma tutte residenti a Lussemburgo, italiani per la maggior parte, visto che l’incontro si svolgeva in italiano, ma erano presenti anche interpreti di nazionalità diversa con un’ottima conoscenza della lingua italiana.

Con Giovanna abbiamo parlato delle tematiche sociali che affronta il libro, della mia esigenza di voler comunicare e descrivere situazioni, spesso di disagio, attraverso i miei personaggi ma anche di voler donare forza e speranza, perché sono convinta che il corso del proprio destino parte da dentro noi stessi, basta solo trovare la strada giusta, anche se non sempre è possibile, certo, ma ci possiamo dare una bella mano a partire dei pensieri e dalle piccole cose.

Poi abbiamo parlato delle Partenze vere e proprie al quale la popolazione di Lussemburgo è abituata. La maggior parte di loro prende l’aereo come noi prendiamo il tram in un continuo flusso di arrivi e partenze.

IMG_20160122_211700

La serata si è conclusa al ristorante con un’ottima cena e progetti per il futuro, perché sì, questa è stata solo la prima visita di una serie che porterà ad altri incontri e racconti. Il mattino successivo ho fatto una passeggiata in centro prima di ripartire e per osservare e cogliere la vita e le abitudini dei Lussemburghesi in questo posto incantevole diviso su più livelli tra tetti, colline e alberi, con un fiume e un ponte che divide la città. Poi mi sono recata in stazione, un luogo che assomiglia più ad un albergo cinque stelle con porte automatiche, dipinti, moquette e personale cordiale in attesa dei viaggiatori. Ho affrontato un viaggio di sei ore in treno per tornare in Olanda, a casa di mia madre, ma mi sono fermata a Bruxelles, una realtà diversa dopo la visita a Lussemburgo che ha avuto un impatto forte su di me e che mi ha portato a scrivere un racconto per il mio prossimo libro che uscirà a breve.

Ho passato qualche giorno in Olanda e sono rientrata alla base, l’Italia, a casa, anche se casa per me è ovunque, cittadina del mondo e trovo casa in un treno, un aereo, un albergo e nelle persone che osservo lungo il mio cammino, che mi arricchiscano e mi donano ispirazione per scrivere nuove storie.

Gennaio 2016

Maggie Van Der Toorn

20160111_101706-kdcollage

Partenze Edizioni DrawUp, Latina è disponibile alla Feltrinelli, Mondadori Store, IBS, Amazon e sul seguente sito: http://www.edizionidrawup.it/139-partenze-9788898980338.html